NEL LODIGIANO 10000 SENZA LAVORO

Secondo  recenti stime  sindacali nel territorio tra liste di mobilità, casse integrazione e contratti a termine non rinnovati, il tasso di disoccupazione nel Lodigiano è vicino al 10%, uno dei livelli più alti in Lombardia, circa 97mila lavoratori tra dipendenti e autonomi.

Gli iscritti alle liste di disoccupazione sono circa 9.500.

Il ricorso alla cassa integrazione è arrivato al +900% nei primi nove mesi dell’anno.

A livello provinciale 1.400 persone sono nelle liste di mobilità, altri 6mila in cassa integrazione o con contratti di solidarietà e almeno altre 3mila persone con contratti a termine non rinnovati; inoltre ci sono  coloro che finiti gli studi  trovano enormi difficoltà ad entrare nel mondo del lavoro.

Non esiste un tavolo tra istituzioni, parti sociali e vari rappresentanti sulla crisi. Si richiede il rifinanziamento del fondo di solidarietà provinciale, per la Cisl potrebbe essere sostenuto anche da un “piccolo” contributo proveniente dai lavoratori. Per la Cgil si devono rendere le aree “appetibili” per gli insediamenti produttivi e creare precondizioni che attirino investimenti


 

NEL LODIGIANO 10000 SENZA LAVOROultima modifica: 2009-11-28T06:40:00+01:00da officinafuturo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento